Keepass: Password manager open source




Quante password e nome utente dobbiamo ricordarci di questi tempi? Quella della nostra e-mail, del nostro accesso ad internet, della banca on-line, dei nostri vari account di servizi internet. Può capitare che un bel giorno, andando ad inserire la nostra password, ce ne siamo dimenticati...
Ecco allora un applicativo freeware che ci viene in aiuto: si chiama KeePass Password Safe.


Come funziona? Basta inserire tutte le nostre password, anche quelle che non riguardano internet, come per esempio il pin del bancomat, con la possibilità di organizzarle per categorie, e KeePass le memorizzerà in un database protetto da una password principale che ci servirà per aprirlo.
Il database è crittografato con due algoritmi molto sicuri, AES e Twofish, quindi, anche nella malcapitata ipotesi che qualcuno ne entri in possesso, sarà praticamente impossibile ricavarne la password memorizzate.
Il software inoltre si occupa anche di inserire automaticamente username e password nei vari form del web, cliccando con il tasto destro su di una voce e scegliendo Effettua auto-digitazione nel menù a tendina.
E' anche possibile esportare le password in diversi formati di file (txt, html, cvs e xml), generare password casuali, specificando anche il tipo di output desiderato, ovvero lunghezza e tipo di caratteri, ricercare nel database.
L'applicativo è multipiattaforma ed esiste anche una traduzione in italiano.
Per Windows è disponibile anche una sua versione portable, scaricabile da qui in un archivio .zip 

Condividi su: