Visualizzazione post con etichetta ubuntu. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta ubuntu. Mostra tutti i post

VLC: Il Media Player Multipiattaforma




VLC media playeroriginariamente chiamato VideoLAN Client, è un media player, open source ed un server per lo streaming, sviluppato dal progetto VideoLAN.


Si tratta di un applicativo multipiattaforma che supporta nativamente la maggior parte dei codec audio e video, ed anche formati come DVD, VCD e vari protocolli per lo streaming.
E possibile installarlo su Ubuntu/Lubuntu da repository digitando la seguente riga di comando sul terminale:
sudo apt-get install vlc mozilla-plugin-vlc
Esaminando nel dettaglio la riga di comando, si può notare che viene installato anche un plugin per Mozilla Firefox, il quale permette agli utenti di visualizzare alcuni file di Quicktime e Windows Media direttamente nella pagina web senza utilizzare i prodotti specifici, rispettivamente di Apple e di Microsoft.
Per quanto riguarda i sistemi Windows esiste la versione con installer prelevabile dal sito del progetto videolan.org e quella portable che invece si può scaricare dal sito portableapps.com.
L'interfaccia di default del software è piuttosto spartana, io comunque la preferisco alle altre skin selezionabili, in quanto richiede meno risorse al pc. 

Condividi su:

Password Exporter: Esportare le password salvate in Firefox




Ci si può ritrovare con la necessità di dover reinstallare Firefox, e mentre possiamo esportarci abbastanza agevolmente i segnalibri, altrettanto non lo è per le credenziali (nomi utenti e password) dei vari form che utilizziamo più spesso e che abbiamo detto al browser di ricordare per comodità.
E' altrettanto vero che non è sicuro tenere salvate nel browser le credenziali di servizi di home banking o altri servizi personali, ma potrebbe comunque risultare comodo per altri servizi meno importanti.
Esiste per cui una estensione di Firefox che si chiama Password Exporter che ci permette di esportare ed importare comodamente le nostre credenziali in un file.
Dopo l'installazione dell'add-ons, in Opzioni > Sicurezza viene aggiunto il pulsante Importa/esporta Password. Sottolineo che è in questa scheda che si attivano le richieste di salvataggio password (Ricorda le password dei siti) e sempre qui c'è la possibilità di proteggere i dati da visualizzazioni non autorizzate con una password principale.
Col tasto Esporta password  si può creare un file in formato XML o CSV, da conservare in luogo sicuro, con la possibilità di cifrare nomi utente e password. Con la stessa facilità si importano i dati, scegliendo il file creato durante l'esportazione.

Condividi su:

Gtranslator: Estensione per Firefox che traduce le pagine come Chrome




gTranslator è una estensione per Mozilla Fiefox per il supporto delle lingue che prende spunto da Google Translate integrato nel concorrente browser Google Chrome.
In Chrome il Google Translate integrato parte automaticamente quando si apre un sito web con lingua diversa da quella impostata di default nel browser, visualizzando la barra per la richiesta della traduzione (soluzione che ad alcuni risulta piuttosto antipatica).
L'estensione gTranslator è invece posizionata nella barra di stato di Firefox, in basso a destra, e la traduzione della pagina web (con relativa barra di Google Translate) viene avviata soltanto cliccando sulla sua iconcina.
In pratica gTranslator esegue soltanto una chiamata alle api di Google Translate, rendendo quindi l'estensione molto leggera, in quanto installa poco o niente offrendoci un browser Firefox particolarmente agile anche nella navigazione dei siti stranieri.
L'estensione in fase di installazione, riconosce la lingua del nostro browser, per cui, quando procede a tradurre la pagina web, sa già in che lingua lo dovrà fare.
Le uniche opzioni di configurazione disponibili per gTranslator sono raggiungibili aprendo la finestra dei Componenti aggiuntivi di Firefox e cliccando su Opzioni di gTranslator e scegliendo fra le spunte per non visualizzare il bottone di gTranslator.

Condividi su:

Google Earth: Installare l'applicativo su Ubuntu e derivate




Google Earth è un famoso applicativo di Google attraverso il quale si può consultare mappe, immagini satellitari ed altre funzionalità, direttamente dal nostro pc.


E' stata rilasciata una versione appositamente per linux scaricabile da qui, è però necessario che prima di procedere alla sua installazione si abbiano a disposizione su ubuntu e derivate i fonts microsoft installabili tramite il seguente comando da terminale:

sudo apt-get install ttf-mscorefonts-installer

Dopo aver scaricato il file .deb di Google Earth, disponibile sia in 32 che 64 bit a seconda della versione di ubuntu che utilizziamo, ci basterà un doppio click su di esso per installarlo tramite il Gestore Pacchetti.

Condividi su:

JDownloader: Download manager open source multipiattaforma




JDownloader è un download manager open source scritto in java, e per cui multipiattaforma, che permette di scaricare in maniera semplice e automatica, senza dover inserire password e captcha, dai network di free hosting.


Basta per cui solo copiare un URL per catturarlo e ritrovarselo disponibile al download all'interno del programma.
Il software possiede poi un utilissimo supporto alla disconnessione/riconnessione automatica della Rete, in modo tale da variare l'IP di connessione e aggirare il limite temporale del transfer rate massimo. 
L'applicazione da inoltre la possibilità di scaricare più files in contemporanea.
Per chi possiede poi un premiun account di qualche file hosting è possibile anche memorizzarne le sue credenziali all'interno delle impostazioni del software, così da evitarne la digitazione in caso di download.

Condividi su:

Open SEO Stats: Una estensione che ci mostra istantaneamente il PageRank delle pagine web




Oggi vi parlerò di una estensione per Google Chrome che ci aiuta con il page rank quando si naviga con il browser di Google.
Si tratta della piccola estensione denominata proprio PageRank e che potete scaricare da qui
Esistono numerosi tool del genere a disposizione di coloro che utilizzano Google Chrome, ma dai miei test non tutti sono risultati sempre funzionanti come PageRank, che utilizzo già da tempo su differenti versioni del browser.
Per questo lo preferisco ad altri, che magari prevedono maggiori features, ma non sono sempre affidabili e veloci come quest'ultimo.
Dopo averlo installato lo troverete già pronto, sulla barra in alto a destra. 
Una apposita iconcina vi indicherà sempre il PageRank delle pagine web che andrete a visitare, mentre cliccandoci sopra potrete visualizzare anche Alexa Rank.

Per quanto riguarda Mozilla Firefox simili risultati si possono avere utilizzando l'estensione SEO Site Tools

Condividi su:

X-Notifier: Estensione per avere notifiche delle e-mail in arrivo con i principali browser web




Tutti noi passiamo ormai molto tempo con un browser aperto a navigare il web e magari disponendo di una connessione flat non abbiamo nemmeno problemi di costi che ci impongono di chiuderlo se non necessario.
Con l'avvento delle interfacce web per la consultazione delle e-mail, si utilizza sempre di meno i client di posta elettronica a favore dei browser, però si è reso necessario trovare un modo perchè ci venga notificato l'arrivo di un messaggio, senza dover tenere costantemente una scheda del browser aperta sulla pagina di consultazione della nostra posta in arrivo.


Sono per cui nate varie estensioni per i principali browser web che ci risolvono il suddetto inconveniente, almeno con i servizi più popolari quali Gmail, Hotmail e Yahoo Mail.
L'estensione che ritengo più interessante è X-Notifier.
La puoi scaricare ed installare dai suddetti link messi a disposizione dai produttori dei browser: 

Condividi su:

Virtual Box: Software di virtualizzazione open source multipiattaforma




Per macchine virtuali si intende delle emulazioni di computer su cui poter installere i sistemi operativi come si trattasse di normali PC.
Uno dei più famosi software che ci permettono di fare ciò è Virtual Box di Oracle, il quale è distribuito gratuitamente per uso personale.


Questo applicativo ci permette di creare delle macchine virtuali dei più famosi sistemi operativi, Windows, Linux, Mac OS X e Solaris.
Per scaricare l'ultima versione basta collegarsi al sito web Vitualbox.org ed entrare nella sezione Downloads dove troveremo l'elenco delle varie versioni compatibili con il SO del pc ospite su cui desideriamo installarla.
Una volta installato il software, potremmo procedere a creare la nostra prima macchina virtuale, cosa che risulta piuttosto semplice in quanto cliccando sul pulsante Nuova, si avvia una procedura guidata, che passo per passo vi dirà cosa fare.
Vi consiglio però prima di tutto di prepararvi a portata di mano il CD/DVD o l'immagine ISO del sistema operativo che desiderate installare sulla macchina virtuale, così da averlo pronto quando la procedura guidata ve lo chiederà.
Non sto comunque a spiegarvi come si installa o si usa questo software in quanto sulla rete esistono molte guide e quella di Aiutamici è pure illustrata.
Una cosa che ritengo comunque indispensabile, è l'installazione delle Guest Additions, ovvero quel modulo incluso nel programma che va installato su ogni macchina virtuale per permetterci di regolare la risoluzione della stessa e di passare con il mouse dal sistema reale a quello virtuale.
Ogni macchina virtuale creata possiede un file o immagine .vdi, che può essere salvato ed in seguito utilizzato in altri pc su cui è installato Virtual Box.
Ciò ci risparmierà di dover reinstallare e riconfigurare il sistema operativo ed i vari applicativi su esso installati.
Esiste un sito web che fornisce già queste immagini .vdi dei più famosi sistemi operativi freeware, evitandoci persino di dover installarli da se, e si chiama 
VirtualBoxes – Free VirtualBox® Images

Condividi su:

Clipart free per LibreOffice




LibreOffice ed OpenOffice a differenza di MS Office non hanno un vasto archivio di immagini clipart già incluso.
Vi è comunque un modo per ovviare a questo inconveniente, ovvero scaricarle da alcuni siti web che le rendono disponibili gratuitamente.
Di seguito ve ne elenco alcuni che conosco:
  • OpenClipart: [sito web in Inglese] Riporta migliaia di clipart di buona qualità sia in formato vettoriale SVG che in formato bitmap PNG. Nella sezione collections del sito è possibile scaricare insiemi di immagini. Chi utilizza Ubuntu può installare il pacchetto openclipart-png per le clipart in formato PNG e openclipart-svg per quelle in formato SVG. E' possibile anche contribuire ad incrementare la libreria eseguendo l’upload dei vostri lavori.
  • WPClipart[sito web in Inglese] Offre migliaia di Clipart in formato PNG suddivise per categorie. Possiede anche un editor che vi permette alcuni basilari funzioni quali il ridimensionamento, la rotazione ed il ritaglio delle immagini in archivio prima ddi scaricarle. 

Condividi su:

Blender: Software 3D multipiattaforma ed open source




Nella mia cassetta degli attrezzi non può mancare Blender, l'applicativo 3D che non possiede versioni pro a pagamento, in quanto tutti gli sforzi ed investimenti per il suo sviluppo sono incentrati sulla versione open source.


Quest'ultima è pure multipiattaforma, Windows sia 32 che 64 bit, Linux sia 32 che 64 bit, Mac OS X, FreeBSD.
Le versioni per Windows che si possono scaricare dal sito della Blender Foundation sono 2:
  • La prima installabile tramite installer eseguibile (exe);
  • La seconda portabile scompattando dove si preferisce la versione contenuta nell'archizio zip.
Quale estimatore delle versioni portabili di qualsiasi software si parli, io preferisco chiaramente la seconda.
L'applicativo è solo in lingua inglese ed utilizza dei files con estensione .blend, riuscendo comunque ad importare molti altri formati grazie ai molteplici script creati dalla community che lo sviluppa.
Per attivare tutti gli Import già presenti di default nel software selezionare: File > User Prefrences > Addons e spuntare tutte le voci che iniziano per Import-Export.  
Anche per Blender sono disponibili in rete delle risorse di modell 3D gratuiti, alcune delle quali specifiche per Star Trek e Stargate. 

Condividi su:

Keepass: Password manager open source




Quante password e nome utente dobbiamo ricordarci di questi tempi? Quella della nostra e-mail, del nostro accesso ad internet, della banca on-line, dei nostri vari account di servizi internet. Può capitare che un bel giorno, andando ad inserire la nostra password, ce ne siamo dimenticati...
Ecco allora un applicativo freeware che ci viene in aiuto: si chiama KeePass Password Safe.


Come funziona? Basta inserire tutte le nostre password, anche quelle che non riguardano internet, come per esempio il pin del bancomat, con la possibilità di organizzarle per categorie, e KeePass le memorizzerà in un database protetto da una password principale che ci servirà per aprirlo.
Il database è crittografato con due algoritmi molto sicuri, AES e Twofish, quindi, anche nella malcapitata ipotesi che qualcuno ne entri in possesso, sarà praticamente impossibile ricavarne la password memorizzate.
Il software inoltre si occupa anche di inserire automaticamente username e password nei vari form del web, cliccando con il tasto destro su di una voce e scegliendo Effettua auto-digitazione nel menù a tendina.
E' anche possibile esportare le password in diversi formati di file (txt, html, cvs e xml), generare password casuali, specificando anche il tipo di output desiderato, ovvero lunghezza e tipo di caratteri, ricercare nel database.
L'applicativo è multipiattaforma ed esiste anche una traduzione in italiano.
Per Windows è disponibile anche una sua versione portable, scaricabile da qui in un archivio .zip 

Condividi su:

Fireshot plugin per catturare screenshots su Firefox e Chrome




FireShot è un utile add-on per Firefox e Chrome, ormai in circolazione già da un bel po’, grazie al quale, agendo direttamente dal browser, ciascun utente viene messo in condizione di effettuare screenshots, modificarli, organizzarli, inserirvi eventuali note, uploadarli online (ad esempio su servizi quali Picasa, Flickr, Image Shack ecc…) e, qualora necessario, scaricare il tutto direttamente sul PC in uso in vari formati quali PNG, GIF, JPE, BMP e PDF, insomma, una risorsa tuttofare per quanto riguarda la cattura dello schermo.



Il plugin è freeware, scaricabile ed installabile con pochi click da qui:
Il software funziona solo con i browser per windows.

Condividi su: